UN DIVERSO STILE DI VITA – “Le Finestre di Orosia”

il manifesto

logo finestre di orosia

Un diverso stile di vita

Susanna Cielo , 13.06.2014 ALIAS

In una casa sulla serra d’Ivrea nasce l’Associazione Orosia. Orosia perchè i ruderi accanto alla casa appartengono ad una chiesetta diroccata dedicata a Santa Orosia. Orosia perchè la vigna dietro la casa , produce l’Erbaluce chiamato Orosia.

Sopratutto il nome ORO-SIA è un auspicio per ciò che è prezioso.

Infatti l’Associazione Orosia si propone come Luogo di Studi e Ricerca sulle relazioni e sugli stili di vita. riflesioni transdisciplinari, a carattere «antropologico», «alla ricerca dell’oro».

Oro inteso non come metallo prezioso, ma come ciò che oggi per le creature umane può essere prezioso e dunque arricchire a livello spirituale e umano. Trovare il modo di declinare nelle vite quotidiane pace, giustizia, uguaglianza, solidarietà. Farle diventare la trama e la bussola dei nostri sogni e progetti personali. In questi tempi in cui l’umanità deve affrontare molte e gravi difficoltà sono necessarie soluzioni a livelli politico ed economico globale. Tuttavia a livello delle nostre vite singole, è importante una riflessione più antropologica e psicologica del vivere degli umani in questa epoca ed una ricerca culturale (intendendo quella attuale anche come una profonda crisi culturale) che ci permetta di affontare «con un senso umano di condivisione» questa trasformazione del mondo.

L’Associazione si propone ricerca sulle relazioni e gli stili di vita: ogni due anni nella casa di Orosia si tiene un convegno dal titolo: Conversazioni in Inverno su «Stili e Progetti di vita». Sono due giorni in cui i relatori, persone invitate, raccontano propri stili e progetti di vita, i più diversi, con intemezzi nelle giornate, in cui gli abitanti della casa, che attualmente coabitano in Cohousing raccontano le proprie peripezie.

A febbraio 2014, si è tenuto il Convegno «Angeli e pepite». Relazioni e stili di vita rappresentano tracce di ponti tra passato e fututo e ci parlano di quella frattura tra il mondo che noi conosciamo e il mondo che sogniamo. Ma non possiamo seguire da soli queste tracce: sono tracce di comunicazione reciproca e patrimonio collettivo: l’associazione Orosia si propone come confronto su queste.

Vado alla casa dell’Associazione Orosia. Desidero guardare dalle finestre di quella casa: cosa si vede di quelle tracce e raccontarlo. Tracce per una mappa, forse di un mondo nuovo, sicuramente una mappa per «cercatori d’oro».

Parto per la Casa di Orosia e da là vi scriverò, dalle «Finestre di Orosia»

 

OROSIA SUL GAMBERO ROSSO

 

Schermata 2015-07-07 alle 13.15.50

dal mensile il Gambero Rosso n.267  Aprile 2014

MARCO LOMBARDI

La Filosofa nascosta tra i vigneti

ema gambero

“Sono convinta che la cultura meriti protezione, e debba essere portata avanti ache a costo di guadagnarci poco o nulla. E’ questo lo spirito che dal 1988 anima la Kitchenfilm, la mia casa di produzione cinematrografica, e da tre anima OroSia,  la mia azienda agricola nel Canavese. Perchè anche il vino è cultura”, dice Emanuela Piovano, regista di tanti film importanti il cui ultimo, Le stelle inquiete, racconta i due mesi in cui Simone Weil – durante la seconda guerra mondiale – rimase nascosta tra i vigneti di un’azienda agricola nel sud della Francia, un pò come fa Emanuela quando vuole stare lontano dal mondo per scrivere e riflettere. A differenza di tanti altri registi cinematografici che hanno acquistato i vigneti su vigneti, mettendosi a fare diversi tipi di vino, lei s’è limitata a produrre l’Erbaluce, a riprova che la sua è innanzitutto una passione, prima ancora che un’attività imprenditoriale. peraltro seri, visto che l’enologo di riferimento è il celebre Donato Lanati. (www.orosia.it, wwwkitchenfilm.com)

5° EDIZIONE CONVERSAZIONI IN INVERNO SU STILI E PROGETTI DI VITA |CONVEGNO ANGELI E PEPITE| ALLA RICERCA DELL’ORO

angeli e pepite15 – 16 febbraio 2014

Si è svolta a Bollengo presso Casa Magnolia presso la chiesetta S.Orosia
il 10° Convegno

ANGELI e PEPITE”Conversazioni in inverno su stili e progetti di vita.

Vari sono stati gli interventi e le proiezioni sul tema dell’oro.

La proiezione del film di Emanuela Piovano dal titolo “Alla ricerca dell’oro” diviso in capitoli hanno segnato l’inizio di ogni intervento:

  • L’utopia socialista di Beniamino Vitale e Evelyn VotoLa casa delle Cultura di utopia socialista” e l’utopia religiosa della pastora valdese Daniela Di Carlo “L’utopia di Agape”.
  • L’osservatorio speciale del regista Piero Cannizzaro con la proiezione del docufilm “Il cibo dell’anima” ponte con Laura Testi, autrice con Loredana Cesarini e Orietta Montanari del libro sulle Clarisse “Con-fidare. Due anni di incontri con le Clarisse”.
  • L’esperienza del matrimonio di Giovanna e GiuseppeCome un Tango” raccontano che anche una vita di coppia è ancora possibile e può durare.
  • Il regista Chileno Maximo CollinsAutore in cerca di persone” fa un indagine tra psicologia e recitazione.
  •  La presidente di RIVE (Rete Italiana Villaggi Ecologici) Francesca Guidotti fa uno speciale resoconto dei vari ecovillaggi di tutta l’Italia e presenta il suo libro “Ecovillaggi e Cohousing

Durante la cena si è servito il vino erbaluce “Orosia” con i Simple Reeds che hanno suonato un concerto per saxofoni e batteria

Questa presentazione richiede JavaScript.

IVREA – BANCHETTO DEL VINO OROSIA

 

Ivrea Domenica 7 settembre 2013

L’ evento che ha raggruppato l’associazione Nazionale Alpini nella città di Ivrea è culminata con una grande festa.

Straordinaria la muisca della banda e il mercatino con l’esposizione dei prodotti locali.

Per la prima volta ad Ivrea il banchetto con il vino OROSIA con il gruppo alpino di Bollengo.

Questa presentazione richiede JavaScript.

PRIMO TORNEO COUNTRY DI BADMINTON (VOLANO)

Bollengo (TO)
Bollengo (TO)

Si è svolto a Bollengo –  Casa Magnolia  sabato 1 giugno 2013  il PRIMO TORNEO DI VOLANO con grande successo e partecipazione

Questa presentazione richiede JavaScript.

Dopo il torneo grande abbuffata con le  MIASSE  calde e il formaggio SALIGNUN dell’ l’azienda agricola Motta Fré.

Questa presentazione richiede JavaScript.

4° EDIZIONE CONVERSAZIONI IN INVERNO SU STILI E PROGETTI DI VITA |CONVEGNO “BUSSOLE SPAZIALI”

Bussole spazialiBUSSOLE SPAZIALI Conversazioni in inverno su stili e progetti di vita 

Si è concluso il convegno “Bussole Spaziali” a Bollengo –  Casa Magnolia 25 – 26 febbraio 2012

Punti (quelli di casa Magnolia) e Venti (gli interventi dei relatori).

Le ultime vicissitudini nello spazio del cielo sopra Bollengo, spazio orizzontale, verticale, spazio “tra” (lo spazio della relazione). 

  • le storie di coabitazioni avveniristiche a Torino –PIERA SALVANO,

Bussole, Punti, interVenti  – “Esperienze di cohousing”

  • terre del sud di padre in figlio ALDO E FRANCESCO RIZZO,

Punto Erba   “Savoia di Lucania Continuità e  discontinuità “

  • diario di viaggio di un pendolare fuoriclasse – GIOVANNI MAGGIA

Punto e Virgola –   “Comunità occasionali “

  • e un ospite eccezionale: DEVIS BONANNI che dalla Carnia ha portato una ventata del suo blog “progetto pecora nera” e del suo modo di vivere da giovane antico.

ApPunto  – “Vivere nella natura “

  • Un rèfolo di vicinato gentile con FEDERICO MUNARI  che ha parlato della comunità laico religiosa di Albiano,

Punto di Fuga – “Comunità di Albiano Domestici monastici”

  • MIRIAM e ANNA MARIA FUNARI che hanno suonato 

 “Concerto per piano e violino”

  • la coppia di psicologi STEFANO RAMELLA E ADA LORENZO con una brezza a sorpresa.

Punto Improprio –   “Grazie, prego, scusa, ma perché?” 

  • Infine, IRENE CABIATI  ha raccontato di una singolare convivenza a San Mauro Torinese.

Punto G – “Atraque sin embargo (Approdo libero)”

 

LA VENDEMMIA

Bollengo (To)
Bollengo (To)

23 settembre 2011

Settembre – Alcune immagini spensierate di una giornata di vendemmia a Bollengo. L’uva viene raccolta a mano e messa in cassette, e man mano portata alla cantina Cieck.

CONVEGNO – “LUOGHI DI CASA”

Bollengo (TO) Casa Magnolia  10 -11 Febbraio  2007

LUOluoghi di casaGHI DI CASA Conversazioni in inverno su stili e progetti di vita

Al convegno sono intervenuti:

Barbara Sofia Coci  – Piscoloco verso quale professione???

Daniele Ossola – Ho bisogno di fondarmi su una storia che possa sentire mia

Rossella Indelicati e Gabriella Pinter Voli di strade

Armando Michelizza La lunga strada del ’58 inizio a luglio ’57

Maria Grazia GiulianoInsieme a te per condividere

Maritè Calloni – Le mie case

Marina Jarre in viaggio con Anna Paola Olivetti – Tornando a casa

Il convegno è stato intervallato dalle canzoni: “Delle stelle e del buio”– “ Nonostante i saluti” – “C’è una grazia infantile” – “La pazienza e il perdono” – “Dono con colori a tempera”- “Sull’ora e sul luogo delle stagioni” e il Gruppo Arcobaleno di MilanoFilarmonica in concerto

Credo che non esista libertà

se non il legame

che ci aiuta a lottare

contro tutto ciò

che ci divide

Franca Ongaro Basaglia