6° EDIZIONE CONVERSAZIONI IN INVERNO SU STILI E PROGETTI DI VITA |CONVEGNO IL CORO NELLA NEVE

18 -19 Marzo 2017

A Bollengo  presso Casa Magnolia si è tenuto il Convegno

“Il CORO NELLA NEVE” Conversazioni in inverno su stili e progetti di vita

Gli interventi di Sabato 18 Marzo:

Quegli anni di Alessandra LUCIANO

La “Latta” continua di Paola MAGOSSO e di  Stefano MELOTTI

Scene di Matrimonio di Marino MARINO

Poesie di Maximo COLLINS ACHURRA

Il Sogno della terra  proiezione del film di Maximo Collins Achurra

Eva e la sua collezione Vintage karaoke e disgressioni anni 70 concerto di Eva e Aldo

Gli interventi di Domenica  19 Marzo:

Cura, Bellezza, Rispetto Viaggio nella Kiotodegli artigiani della seta di Giulia NOTA

Io Alberello – e mamma cambiò colore di Siria Calderone

Passato – trentacinque prose Epika ed. 2016 di Tullio Masoni

Il convegno si conclude con l’arrivo della carrozza  dei cavalli per continuare il convegno  presso il la nuova Torre di Bollengo.

Noi non dobbiamo

cessare di esplorare,

e il fine di tutta la nostra

esplorazione

sarà quello di arrivare

là dove cominciammo

e di conoscere quel posto

per la prima volta

T.S. Eliot

TRE GIORNI DI EVENTI PER UN TERRITORIO CHE SIA COMUNITA’

STREET FOOD  E CINEMA 

Il Progetto Orosia, che farsi conoscere ha scelto tre giorni di programma tra Bollengo e Ivrea da domenica 19 marzo a martedì 21 marzo, è insieme un’azienda agricola, un associazione culturale, un co-housing.   Fattori che si sono incrociati nella costruzione del programma realizzato con la Pro-loco

Torinosette_Lastampa 17 marzo 2017

TORNEO DI COUNTRY – VOLLEY

18 giugno 2016 – Casa Magnolia – Bollengo

copertina

3° TORNEO DI  COUNTRY OROSIA

Ricordiamo il VOLANO, CROQUET e quest’anno VOLLEY per incontrarsi e salutarsi per l’Estate e per non perdere la memoria del giocare insieme.

L1005597

L1005741

IL PROGETTO OROSIA è insieme un’azienda, un ‘associazione culturale, un cohousing.

Nasce in una casa sulla serra d’Ivrea, attuale sede dell’Associazione, dell’azienda e del cohousing: la casa di Orosia.

Il nome Orosia è dedicato alla chiesetta di Santa Orosia accanto alla casa al nome del vino Erbaluce prodotto dalla vigna dietro la casa.

Oro – sia dedicato all’’associazione culturale dentro la casa .

COHOUSING

Un gruppo di amici /che nei primi anni ‘80 decide di sperimentarsi nella convivenza  cercando modi di vivere alternativi al modello famigliare  ed alla metropoli.

Dopo modalità di convivenza diverse nel numero degli abitanti e nella tipologia (single, famiglia, coppia)e nelle modalità organizzative del quotidiano e dell’abitare.

Il percorso evolutivo del gruppo ha portato alla costituzione nella casa di un centro studi su relazioni e stili e progetti di vita e dal 2011 di un’ azienda agricola che produce vino.

AZIENDA OROSIA

Da anni nella vigna dietro la Casa viene raccolta uva e prodotto il vino.

Dal 2011 si è costutita L’azienda Agricola Orosia che produce QUANTITA’ NON INDUSTRIALI  di erbaluce Orosia (vedi wwworosia.it azienda)

ASSOCIAZIONE OROSIA

L’associazione si propone come luogo di studio e ricerca sulle relazioni e sugli stili e progetti di vita “alla ricerca dell’oro”(ORO-SIA) come ciò che può essere prezioso oggi a livello spirituale, culturale e umano.

Nella casa ogni 2-3  anni, si svolge il convegno “Conversazioni in Inverno su stili e progetti di vita”. I racconti dei relatori riguardano il loro modo di vivere ed i loro valori.

Nella casa a inizio Giugno si svolge un incontro per Giocare insieme all’aria aperta, incontrarsi tra amici, “Il Torneo di Orosia”

L’associazione Orosia promuove la raccolta di materiali multimediali inerenti alla propria ricerca

La casa sede dell’Associazione Orosia valorizza il progetto della Via Francigena su cui si trova geograficamente e di cui condivide idealmente il tema del pellegrinaggio.

Condividono e portano avanti  il Progetto dell’Associazione, oltre agli abitanti della casa di Orosia anche Soci esterni.

La vera opera

Può darsi che proprio quando non sappiamo più cosa fare
siamo arrivati alla nostra vera opera,
e che quando non sappiamo più dove andare
siamo arrivati al nostro vero viaggio.
La mente non perplessa non si adopera.
Il torrente ostacolato è quello che canta.

 Wendell Berry            

associazione@orosia.it